venerdì 5 dicembre 2014

ARTIMONDO: L’ARTIGIANO IN FIERA SBARCA SUL WEB

artigiano-in-fiera-1

artigiano-in-fiera-12

Prendere un treno da Bologna in un sabato mattina di nebbia, arrivare a Milano con il suo cielo grigio ma con l’aria tutto sommato calda per essere fine novembre, prendere di corsa la metro, cambiare, riprendere un’altra metro fino al capolinea Rho Fiera, tutto seguendo gli appunti delle indicazioni precisissime di mia sorella che a Milano ci ha vissuto per qualche anno, e ritrovarsi immersa in un turbinio di colori, profumi, lingue, tutti diversi.

Eh sì, L’Artigiano in Fiera è un potpourri di belle sensazioni, ti permette di viaggiare intorno al mondo senza lasciare mai Milano, e con nonchalance si passa dal Nord Africa alla Provenza, dal chorizo alla Focaccia di Recco, dai colori accesi degli abiti indiani alle mantelle color dei boschi dell’Alto Adige.

 

artigiano-in-fiera-9

artigiano-in-fiera-10

artigiano-in-fiera-11

 

Descrivere questa commistione di mondi diversi, eppure a ben guardare così uguali, è cosa impossibile se non si vede con i propri occhi quanto stiano bene vicini i capelli nerissimi di un ragazzo tunisino e le ciocche biondissime di una ragazza ungherese, gli occhi color nocciola di un Mastro Presepaio napoletano e quelli color caffè di un orafo magrebino. E’ arricchente comprendere fino in fondo la meraviglia di questa esperienza.

 

artigiano-in-fiera-6

artigiano-in-fiera-8

artigiano-in-fiera

Vedere poi le mani sporche di lavoro, di arte, di sapienza e di dignità degli artigiani di tutto il mondo mi ha davvero emozionata. Una giornata intera a spasso tra le vie del pianeta, a perdermi tra il profumo di mille spezie, tra i colori sfavillanti di pietre preziose, toccare tessuti, assaporare frutti e specialità, direi che ogni giornata vorrei viverla così, immersa tra l’essenza di rosa marocchina e le arance siciliane, tra i limoni della costiera amalfitana e la lavanda francese, con pause fatte di tè inglesi e cupcakes, baguette calde con il foie gras, mostaccioli e corna di gazzella… insomma una giostra roteante da cui non si vorrebbe più scendere.

 

artigiano-in-fiera-13

artigiano-in-fiera-5

artigiano-in-fiera-4

artigiano-in-fiera-3

artigiano-in-fiera-2

 

L’Artigiano in Fiera rimarrà aperto fino all’otto di dicembre, ma se proprio non riuscirete ad essere presenti c’è la possibilità di acquistare un regalo speciale sul loro sito web: Artimondo, lo shop online dell’Artigiano in Fiera, la fiera dell’artigianato più grande del mondo.

 

 

artigiano-in-fiera-7

 

arti

 

Pubblicato da Marilù
6 peperoncini
 

Commenti:

  1. non mi sono mai persa questa fiera! sono però un paio di anni che non riesco a visitarla prima perchè ero incinta, ora perchè non so dove lasciare il bimbo! L’anno prossimo mi devo organizzare. Hai visto che bella? quanti colori! e i profumi passando da un padiglione all’altro passando quindi da un continente o una regione diversa dall’altra? una meraviglia! quando passi tra gli stand della Francia senti il profumo della provenza, passando per l’Asia si sentono i profumi più avvolgenti, di spezie di buono!
    POi la nostra Italia, da nord a sud uniti in un’unica manifestazione con ognuno i propri sapori e colori, profumi e tante emozioni che si mescolano tra di loro! una magia questa fiera! sembra di fare il giro del mondo semplicemente passeggiando! ^_^

    • Marilù scrive:

      Per me invece era la prima volta e me ne sono innamorata, spero di ritornarci anche i prossimi anni.
      Anche a me ha dato la stessa sensazione, avrei potuto dire in che posto del mondo eravamo ad occhi chiusi, semplicemente annusando l’aria intorno.
      Un bacio a te e al piccolino!
      Marilù

  2. Chiara scrive:

    amo queste fiere specialmente nel periodo di Natale, grazie per queste belle fotografie, un bacione !

  3. fabiola scrive:

    intanto le foto e i colori rendono giustizia dell’atmosfera calda e bella che si respirava, complimenti.
    é uno dei miei sogni e chissà prima o poi se si potrà avverare, quindi mi fa piacere che tu hai avuto il piacere di partecipare, un abbraccio.

Lascia un commento

I campi contrassegnati con l'asterisco * sono obbligatori.
L'indirizzo email non verrà reso pubblico.
*
*
Grazie a tutti voi che lasciate un segno del vostro passaggio nel mio blog: è questo quello che mi dà l'entusiasmo per andare avanti!